Raf

Raf - Il Prestigiatore

(Raf - Tettoni - Filardo) Lui  rimasto solo col suo cappello Un cilindro nero come il mantello Senza colombe e senza lei Lei che se ne è andata nonostante tutto Indifferente a qualsivoglia trucco per farla rimanere Come in un quadretto Felliniano Con un coniglio rimbambito in mano E carte sparse sul parquet Con il cuore in gola Guarda dentro il cilindro per ore Sospeso a mezz'aria E il suo silenzio copre ogni rumore Di niente si accorgerà Finquando ancora ripenserà A che coraggio ha avuto Nel tradirla e dire tutto Ci fosse solo un modo per ricominciare Sarebbe certo un pò più facile La vita per un semplice prestigiatore Con la bacchetta in pugno ed un foulard Pensare poi che … Che lei divisa in due tutte le sere Ricompariva intera in un forziere Armata di paillettes e di sorriso Oggi spettacolo nuovo del prestigiatore Che resta sospeso in levitazione Contro le leggi di gravità Gente che applaude stupita dal magico trucco Ma lui vola davvero vola sul mondo Col suo cilindro e la sua piece E ancora dolente Vola in alto come un'aquilone Poi stanco si arrende Ed esordisce : signore e signori Stasera si chiude qui Perché la vita và così E certe cose non le puoi cambiare con un trucco. Se c'è la spiegazione dei miracoli Esiste solamente dentro noi Nelle coscienze abbandonate in fondo ai cuori Son scritte le parole magiche Ci fosse solo un modo per ricominciare Sarebbe certo un pò più facile Non vivere la vita da prestigiatore Con la bacchetta in pugno ed un foulard Ci fosse solo un modo per ricominciare Ci fosse solo un modo per ricominciare

Get this song at:  amazon.com sheetmusicplus.com

Share your thoughts

0 Comments found