Franco Califano

Franco Califano - L' Ultima Spiaggia

Trovato il paese, poi dopo fai presto

per l'auto al parcheggio, c'è un povero Cristo

Trapassa la piazza, imbocca il viale

finchè non incontri una rampa di scale

Trecento gradini e arrivi al mio nulla

mi vedi trascino una mente che sballa,

un sorso di mare, una lama di sole

per l'ultima spiaggia di uomo animale..

Laggiù, dove m'hai spinto tu

sto io che aspetto il turno mio.

Ormai dal tempo antico dell'addio

ho solamente una gran voglia di morire

la solitudine...

morire in solitudine....

perchè dopo tanti anni vieni qua

ad arricchire il niente con la tua pietà...

A un uomo che aveva perduto la testa

prendesti anche il collo, gli facesti la festa,

piangendo ritorna sui passi di prima

gli stessi gradini,ma verso la cima..

Il viale, la piazza, la macchina è a posto

la mancia al guardiano che campa di questo..

il sole ha girato gelando lo scoglio

in basso sono io, sto vivendo e non voglio..

Laggiù dove m'hai spinto tu

sto io che aspetto il turno mio.

Ormai dal tempo antico dell'addio

ho solamente una gran voglia di morire..

la solitudine..morire in solitudine..

perchè dopo tanti anni vieni qua

ad arricchire il niente con la tua pietà...

Get this song at:  amazon.com sheetmusicplus.com

Share your thoughts

Comments